La Ruota dell'Anno Dianica (Sabbat)

A differenza di altre tradizioni pagane, in cui le celebrazioni stagionali riguardano il ciclo mitico di una Dea e di un Dio, nella Tradizione Dianica, dove la Dea è il solo punto focale della pratica religiosa, la Ruota dell’anno è correlata esclusivamente alle trasformazioni della Grande Madre che muta in diversi aspetti e archetipi contestualmente al ciclo di vita delle donne e della natura stessa.
Tutti i cicli naturali iniziano dall’oscurità e la metafora della Dea che crea tutte le cose dal buio del suo ventre cosmico è presente in tutte le tradizioni pagane. Il nuovo anno inizia dunque nell’oscurità così come il sole inizia dal punto più buio e ogni nuovo giorno al tramonto della notte precedente.



HALLOWMAS - 31 Ottobre
Notte di tutte le anime, Hallows Eve, Samhain
L'Oscuramento: La Dea discende dentro se stessa entrando nel mondo dello spirito, il tempo del sogno.

SOLSTIZIO DI INVERNO - 21 Dicembre
Yule
Il Concepimento: La Dea non da fisicamente vita ad un nuovo essere vivente, ma come Strega saggia inizia ad abbandonare il mondo fisico per concepire se stessa quale infante luminoso affinché il nuovo ciclo vitale possa ricominciare.

IMBOLC - 2 Febbraio
All'interno del Grembo, Festival della Luce crescente, Candelora
Il Risveglio: La Dea, dopo aver concepito se stessa, si evolve come Fanciulla. 
Questo è inoltre il momento dedicato alle iniziazioni alla Tradizione Dianica.

EQUINOZIO DI PRIMAVERA - 21 Marzo
Eostre, Ostara
L’Emersione: La Fanciulla di primavera rinata dalla terra, emergendo dai confini dell’inverno esplode in un epifania di fiori e verdi colline, simbolo della vita nel pieno della sua gloria. 

VIGILIA DI MAGGIO - 30 Aprile/ 1 Maggio
Maiden Fire, Notte di Valpurga
Il Menarca, La Fioritura: La Fanciulla viene iniziata al tempo delle donne attraverso il menarca, il suo primo sangue. Con esso la passione si sveglia e la fanciulla diventando giovane donna si appresta ad entrare nei misteri della Femminilità. 

SOLSTIZIO D'ESTATE - 21 Giugno
Litha, Vigilia di mezzaestate
L’Unione: La Dea giovane donna dopo aver sperimentato la gioia dell’unione con il sé creativo, sessuale e sensuale, diviene pregna delle sue creazioni. Questa stagione segna il passaggio dalla Vergine alla Madre creatrice e donatrice di vita.

PRIMO RACCOLTO - 1 Agosto
Tailtunasa, il Festival dei primi frutti
La Maturazione: La Dea è onorata come Grande Madre dispensatrice di cibo e bellezza per le sue figlie e i loro bambini. 

EQUINOZIO D'AUTUNNO - 21 Settembre
Festa del Ringraziamento, Casa del Raccolto
La Discesa: La Grande Madre ha completato la sua attività di creazione, cessa dunque di sanguinare e dare la vita e inizia la sua transizione fisica verso l’Anziana, la Crona, la quale si appresta ad intraprendere la propria discesa nel mondo degli spiriti.